Eva Simola

 Validato   

  PersonaggiSaluteStoria della MedicinaCulturaScienza e Tecnologia

Tempo di Lettura: 1 minuto

Dal dolore alla gioia di vivere - la grande sfida dopo il tumore" con la Prof.ssa Alessandra Graziottin

l'impatto della malattia tumorale sulla sessualità femminile

    Affrontare un tumore è sempre difficile, e per una donna lo è particolarmente quando la malattia colpisce organi legati alla sfera sessuale o riproduttiva (come nel caso dei tumori ginecologici e del tumore al seno). Oggi la chirurgia ha fatto passi da gigante, è sempre più conservativa, mini-invasiva e tende a ridurre al minimo eventuali effetti negativi sull'immagine corporea, a preservare l'integrità del corpo e la qualità della vita. Tuttavia anche se la paziente affronta al meglio la situazione fisicamente e psicologicamente deve sempre imparare ad accettare “il cambiamento”.

   Diversi studi hanno valutato l'impatto della malattia tumorale sulla sessualità femminile: le paure, il senso di inadeguatezza, la perdita di stima di sé a volte bloccano la sessualità molto più delle reali difficoltà fisiologiche. Vivere bene il sesso è però possibile e ne parlerà in modo approfondito la Professoressa Alessandra Graziottin (Ginecologa, Oncologa, Sessuologa, Direttrice del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati) al convegno "Dal dolore alla gioia di vivere - la grande sfida dopo il tumore" organizzato dall’associazione Mai Più Sole contro il Tumore,la Fondazione Taccia e la Fondazione Alessandra Graziottin con la collaborazione di Fidapa BPW Cagliari e il patrocinio dell’Ordine dei Medici, del Comune di Cagliari e SIPO (Società italiana di Psiconcologia) Sardegna.

Più nel dettaglio Sabato 30 Aprile 2022 nella Sala Conferenze del Palazzo C.I.S. in Viale Bonaria 124 a Cagliari, dalle 17 alle 19 si terrà il convegno aperto al pubblico  ( costo ingresso 11€) mentre la mattina delle 08.30 alle 13.30 si terrà il corso per gli operatori di sanità (5 crediti ECM)(E’ richiesta una quota di iscrizione di 50 €.) che vede come coordinatrice scientifica la Dottoressa Nadia Brusasca, dirigente psicologa, Servizio di Psiconcologia, Hospice e Cure Palliative, Coordinatore Sipo

Per informazioni e prenotazioni si può contattare il numero 377 319 0071 oppure scrivere a:  info@maipiusole.sardegna.it



Fonte: Maipiusole
RIPRODUZIONE RISERVATA ©



letto 510 volte • piace a 2 persone0 commenti


Devi fare log in per poter commentare.

Scrivi anche tu un articolo!


Articoli Correlati


Divagando su Stampace. A proposito della lettura (storica e architettonica) fattane da Antonello Angioni
di Gianfranco Murtas


Giornalia. Di cosa si tratta?
Inizia l'avventura di questa innovativa piattaforma social e giornalistica, di scrittura e condivisione di contenuti originali